Maroni su Lazio-Roma: “Il gesto di Radu è da Daspo”

di Redazione Commenta


Spread the love

 Il Ministro degli Interni, Roberto Maroni, ha preso posizione nei confronti di seterminati atteggiamenti mantenuti dai calciatori di serie A e che – a detta del membro di gabinetto italiano – “meritano un provvedimento simile al Daspo“. Il divieto di accesso allo stadio, nello specifico il provvedimento viene assegnato ai tifosi violenti o rei di azioni che possono considerarsi tali, lo avrebbe meritato anche il calciatore della Lazio, il rumeno Stefan Radu, per lo sgambetto tentato nei confronti di Simone Perrotta nei minuti immediatamente successivi al triplice fischio di Lazio-Roma: “Ho visto un giocatore esultare dopo una partita e un altro che gli dà un calcio, in mondovisione: sono esempi negativi. L’azione delle forze dell’ordine è meritoria, ma non basta. Le squadre di calcio devono rendersi conto che se non sanzionano questi comportamenti, non bloccano il diffondersi di esempi negativi“.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>