Flick, Angelini-Caltagirone, Rosella Sensi: poker…

di Redazione 1


Proseguono senza sosta le voci sulla cessione della proprietà. Ieri sono arrivati nella Capitale il procuratore Vinicio Fioranelli e lo svizzero Volker Flick, con l’obiettivo di acquistare la As Roma. Non solo soldi nella loro valigietta, ma anche le garanzie bancarie, ovvero le fidejussioni richieste e finora mai portate,  necessarie per poter concludere la delicata operazione. Questa era la chiave giusta per aprire la porta della Unicredit, (che ha sempre manifestato dei dubbi sugli svizzeri) ma resta in piedi anche l’ipotesi della cordata romana, Angelini-Caltagirone per la vicenda della costruzione del nuovo stadio. Insomma qualcosa in pentola bolle, adesso bisogna soltanto aspettare gli sviluppi di entrambi i casi, se Unicredit giudicherà le garanzie degli svizzeri positive, si può intavolare una trattativa. Intanto Rosella Sensi non batte ciglio ed aspetta l’evolversi della situazione….


Commenti (1)

  1. Buongiorno,
    alcune precisazioni riguardo l’articolo:
    1) Volker Flick non è svizzero (CH) ma è tedesco (D).
    2) La Svizzera in questa storia non c’entra niente. La società è italiana ma su suolo svizzero.

    Un tifoso giallorosso svizzero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>