Antonelli (Ds Siena): “La Roma è piena di talenti”

di Mattia83 Commenta

La lotta salvezza del Siena passa anche dalla partita all’Olimpico contro la Roma, reduce da un brutto pari casalingo contro il  Pescara, fanalino di coda. Intervistato da tuttomercatoweb.com,  Stefano Antonelli, direttore sportivo della squadra toscana, ha parlato della difficile gara contro la Roma, ma anche del finale di stagione del Siena. “Il match contro la Roma? Noi giocheremo contro la Roma che vuole fare sua la Coppa Italia – ha spiegato – a maggior ragione essendo un derby, ma che ha grandissime individualità, è una squadra piena di talenti. Noi dobbiamo pensare ad avere la massima concentrazione in questa gara, per le altre ci penseremo dopo”.

“Lotta salvezza? Mi auguro siano cinque partite importanti, cominciando da domenica, vuol dire che abbiamo giocato fino all’ultima giornata ed è un privilegio. Saranno tutte finali per noi, è una lotta a tre con Palermo e Genoa come ho sempre detto. Il Genoa va a giocarsela contro il Chievo in un match che giudico di importanza fondamentale. Il Chievo ha un allenatore che si vuole mettere in luce ed è una società importante che domenica vorrà fare di certo bene. Mi aspetto quindi una partita garibaldina come hanno fatto contro di noi. Chievo e Parma sono venuti a Siena a giocarsela, spero che questo sia lo specchio di questo finale di campionato. Tifare Inter contro il Palermo? L’Inter vincendo domenica si è rimessa in gioco per un posto in Europa e quindi sia Stramaccioni che la società vorranno fare bene in modo che non si parli più negativamente del momento della squadra. Sono convinto – ha concluso il ds del Siena – che tutte le partite saranno giocate senza pensare a nulla di diverso, tutte al massimo della professionalità”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>