Esclusiva: Parisi (ag. FIFA): “Roma, punta su Andreazzoli e sui giovani. Derby? Serve buonsenso”.

di Antonio Commenta

La redazione di asromalive.com ha contattato l’agente FIFA Costantino Parisi e gli ha chiesto le sue impressioni per il prossimo Derby di coppa Italia e sulle strategia che dovrebbe adottare la roma per la prossima stagione. Di seguito le sue dichiarazioni:

-Derby di Coppa Italia. La situazione è abbastanza paradossale perchè nonostante dovrebbe essere una festa e invece ci sono molte voci e tensioni intorno alla partita. Come giudica la situazione?

Il senso dello sport dovrebbe prevalere sempre e comunque e non dovrebbero essere le tifoserie a determinare decisioni. Se uso il buon senso dico che se c’è la reale preoccupazione che possa succedere qualcosa di grave, ed è chiaro che qualche soluzione si debba pur trovare. Potrebbe essere un match a porte chiuse o si poteva decidere un cambio di sede, ma di certo non si può permettere che si metta a ferro e fuoco un’intera città. Io proporrei alle autorità un incontro con i capi ultras cercando una mediazione. Comunque speriamo che il buon senso prevalga da parte di tutti.

-Su quale allenatore dovrebbe puntare la Roma per dare continuità al progetto e provare a vincere (in stile Borussia come diceva Andreazzoli magari) con questi giovani già dall’anno prossimo?

Credo che Andreazzoli meriterebbe la riconferma perchè è grazie a lui che la squadra ha raggiunto un equilibrio tattico e di spogliatoio che non andrebbe minato con l’arrivo di un altro tecnico con idee e modi di fare differenti. Se proprio la dirigenza vuole cambiare ritengo che si debba puntare su un allenatore che già quest’anno ha gestito un progetto di rinnovamento generazionale e in questo  senso Allegri sarebbe un nome ideale.

-Quale giovane e quale giocatore affermato si sente di consigliare alla Roma o pensa comunque che potrebbero essere adatti per continuare su questa strada intrapresa già dall’anno scorso?

Credo che, in linea con il progetto che pare sia finalmente decollato (soprattutto se si riuscisse ad andare in Europa)  il mercato debba seguire, e certamente seguirà, una linea giovane. Pertanto in considerazione della sicura partenza di Osvaldo dovrà risolversi assolutamente la situazione Destro e trovare un’altra prima punta che non vada ad intaccare equilibri ormai consolidati e dunque giovane anche se di valore importante. Un nome per questo ruolo potrebbe essere Zaza che tutti danno verso altre sponde ma che sarebbe un’ottima soluzione. È un prototipo di calciatore che la Roma andrà a cercare. Occorre poi valutare le situazioni di Balzaretti e del ruolo del terzino destro con Marquinho. Si dovrebbe chiarire il dubbio portiere e intervenire con un acquisto importante in mezzo al campo. Soluzioni per questi ruoli potrebbero arrivare dall’estero e un special modo dal Sudamerica dove Sabatini è molto attivo. A me risulta che stanno monitorando alcuni interessantissimi argentini e uruguayani classe 91,92 e 93.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>