Roma: il mercato di gennaio

di Daniele Pace Commenta

pallotta-monchiDopo aver dichiarato in passato di non voler fare movimenti di mercato a gennaio, il DS Monchi ha aperto, nell’ultima settimana, a qualche novità e a qualche cessione.

Il DS si è accorto che alla Roma manca qualcosa, e comunque non vorrebbe farsi sfuggire qualche buona occasione.

C’è da sfoltire un pochino la rosa di alcuni elementi che non hanno convinto, o che potrebbero monetizzare. E poi c’è stata la qualificazione da prima della classe nel girone di Champions League, e il successivo sorteggio agli ottavi con lo Shakhtar Donetsk, che ha portato a rivedere i piani giallorossi. Un’occasione molto ghiotta, per arrivare ai quarti, e con un po’ di fortuna anche oltre, e incassare molto di più del preventivato. Per questo il DS sta pensando a come rinforzare la squadra senza cedere pezzi pregiati.

Per far arrivare un pochino di soldi, il primo indiziato è Skorupski, un portiere che sarebbe titolare in molte squadre ma che a Roma deve fare i conti con un formidabile Alisson. Il portiere slovacco non è certamente contento di essere un secondo, e se arrivasse l’offerta giusta, sarebbe ceduto. Poi Bruno Peres, che continua ad avere prestazioni non all’altezza, ma per cui è difficile trovare un acquirente a certi prezzi. Probabilmente sarà ceduto in prestito il giovanissimo Cengiz Ünder, non ancora pronto per la serie A. Poi c’è il capitolo Emerson, che ha tanti estimatori, ma sarebbe una perdita dolorosa. Per gli acquisti si continua a monitorare Marez, Verdi e Berardi, ma occhi aperti ad eventuali occasioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>