Roma prima in Champions, ora testa al campionato

di Daniele Pace Commenta

roma-qarabag

È successo quello che in pochi si aspettavano, ma che la Roma ha meritato sul campo, specialmente nei confronti del Chelsea campione d’Inghilterra. Nel girone di Champions, l’unica vera partita in cui i giallorossi sono stati in difficoltà, fu la prima con l’Atletico, nonostante la sconfitta di Madrid, risolta solo da una magia spagnola. La Roma passa da prima della classe e ora attendono i sorteggi. La Roma si scrolla di dosso il complesso della Champions, dove aveva collezionato solo brutte figure, negli ultimi anni, e ne esce più consapevole anche per il campionato. Una Roma che deve vedere ancora Shick, ormai quasi pronto per conquistare i tifosi, e che ora potrà mettere la testa solo sulla corsa scudetto, fino a febbraio. Fondamentale sarà lo scontro con la Juve, tra qualche settimana, per dire se i giallorossi sono pronti alla sfida più importante, in un campionato che per il momento vede in testa la squadra che forse ha meno convinto di quelle di testa. L’Inter ha un punticino di vantaggio, ma soprattutto, tra le prime cinque, è l’unica a non dover giocare le coppe. Un solo punto di vantaggio, per una squadra con un solo obbiettivo, è in realtà un’inezia, la dimostrazione che, nonostante la fortuna, la squadra di Spalletti non andrà lontano, così dipendente da Icardi e Handanovic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>