Il Napoli passa a Roma, ma non domina

di Daniele Pace Commenta

Roma-NapoliIl Napoli vince la sfida scudetto dell’Olimpico, contro una Roma contratta e in difficoltà, ma mai in balia degli avversari che anzi, hanno trovato un gol fortunoso e non si sono mai dimostrati pericolosi, anche se hanno, per lunghi tratti, comandato il gioco. La squadra di Sarri è stata più compatta, più pronta, mentre la Roma appare ancora in rodaggio, specialmente per quel che riguarda i meccanismi di partenza dell’azione, che ha sofferto troppo l’assenza di Fazio in difesa. Quando l’argentino è entrato al posto dell’infortunato Manolas, la squadra si è alzata di 20 metri, e ha iniziato a mettere pressione al Napoli, colpendo anche due legni. Certamente un troppo poco, ma il pareggio alla fine era sostanzialmente giusto, e soprattutto il Napoli non sembra ancora essere un ammazza campionato. La Roma non ha subito nessun pesante attacco, anche se ha sofferto molto il possesso palla dei partenopei, e sulla catena di destra ha sofferto con il basso rendimento di Florenzi e Bruno Perez. Ma altri giallorossi non hanno brillato, vuoi per condizione fisica, vedi Pellegrini e De Rossi, recuperati in extremis, vuoi perché presi in mezzo dei centrocampisti come Nainggolan. La Roma non è riuscita a costruire un attacco per 70 minuti, finché Perotti non si è svegliato dal torpore e ha iniziato a puntare, e superare, l’uomo. Lì era la chiave dell’attacco giallorosso, e una volta sbloccata, la partita ha preso una piega diversa, con il pareggio che sarebbe arrivato senza il miracolo di Reina. Non tutto da buttare dunque, anche se la sconfitta contro una diretta concorrente brucia, più alle certezze che alla classifica. La Roma ha semplicemente sbagliato il primo tempo, come ha evidenziato Di Francesco a fine gara, rispettando troppo il Napoli, con un assetto tattico snaturato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>