Nainggolan: il video anti-juventino

di Daniele Pace Commenta

Scalpore e dissenso, romanità e orgoglio, questi i due lati della medaglia evidenziati dal video rubato a Nainggolan, dove sfoggia il suo anti-juventinismo.

Scalpore e dissenso, romanità e orgoglio, questi i due lati della medaglia evidenziati dal video rubato a Nainggolan, dove sfoggia un anti-juventinismo che fa rabbia ai bianconeri, ma immenso piacere ai romanisti.

Perché Radja Nainggolan non ha conquistato i cuori dei tifosi soltanto sul campo, dove lotta come se fosse un gladiatore, ma anche per il suo senso di appartenenza ad una città, quella Roma che ha sempre lottato e combattuto lo strapotere juventino, e l’arroganza politica del club di Torino.

Radja sembra romano da sempre, anche se è belga, e soprattutto non sembra il classico giocatore, pronto a correre dietro a sirene fantastiche. Certo, non significa che faccia una scelta alla Totti, ma il suo essere anti-juventino per etica, è un perla rara tra i giocatori, pronti ad accettare qualsiasi offerta. Magari un giorno andrà in Inghilterra, richiamato dal fascino di possibili vittorie in Premier e in Champions League, sensazioni che la Roma di oggi non gli può ancora dare (speriamo per poco), ma alla Juve mai, perché la Juve è arrogante, e lui un combattente, che non sopporta i soprusi, di fronte ai quali invece, molti chiudono gli occhi, sperando che il potere un giorno, gli lasci qualche briciola in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>