La Roma passeggia a Benevento

di Daniele Pace Commenta

Benevento roma

La Roma passeggia a Benevento, e la resistenza dei campani è durata solo 20 minuti, il tempo per i capitolini di uscire dalla pigrizia e iniziare a macinare gioco, favoriti da un Benevento completamente in balia dei propri errori difensivi, che hanno avuto ben due autoreti come epilogo. Differenza schiacciante e a volte imbarazzante, nonostante i campani, fino alla trasferta del San Paolo, non avevano mostrato i grandi limiti difensivi che li hanno portati a subire 10 reti in quattro giorni.

La Roma è apparsa solida, soprattutto perché Di Francesco ha cambiato ben 5 uomini rispetto alla gara precedente, senza che la squadra ne risentisse, a testimonianza della bontà complessiva della rosa. Finalmente si è visto Gonalons, uno degli acquisti più attesi, e il francese non ha deluso le aspettative, con un’ottima gara. Un po’ sotto tono invece il giovane Ünder, che non è riuscito a ripetere la brillante prova di sabato scorso. Maestoso il solito Kolarov, e Dzeko, che poteva addirittura fare poker, se i beneventano non lo avessero anticipato per fare autogol. Così il bosniaco si è dovuto accontentare di una doppietta, ma ha colpito anche due pali.

La Roma si è anche distratta, verso la fine, ma il Benevento era veramente poca cosa, per impensierire Alisson e la partita è stata poco più di un allenamento. Ma i giallorossi hanno mostrato anche una crescita sua nel gioco che nella condizione atletica, dando indicazioni positive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>